Terms and Conditions

ORDINE DI ACQUISTO

Fedrigoni S.p.A. (di seguito anche denominata per brevità Fornitore) potrà accettare esclusivamente gli ordini completati in ogni loro parte. Nel caso di temporanea indisponibilità dei prodotti, il Fornitore si impegna ad informare tempestivamente il Cliente.

CONCLUSIONE DEL CONTRATTO

Il contratto di compravendita si considera concluso con l'invio da parte del Fornitore al Cliente della conferma d'ordine per gli ordini di apposite fabbricazioni; con la ricezione (telefonica, telematica o via fax) dell'ordine da parte del Fornitore per gli ordini di articoli di listino. La conferma d'ordine, quando effettuata, verrà inviata attraverso e-mail o fax all'indirizzo ed al numero di fax indicati dal Cliente nell'ordine. In caso di invio a mezzo fax, farà fede, ad ogni effetto, il messaggio attestante il buon esito dell'invio del fax fornito dalla macchina del mittente. In caso di controversia in ordine alla conclusione del contratto, faranno fede esclusivamente le risultanze documentali, elettroniche ed informatiche presso il Fornitore.

CONSEGNA DELLA MERCE

Salvo diversa indicazione del Cliente al momento dell'ordine, la consegna della merce verrà effettuata nel luogo indicato dal Cliente stesso nell'ordine a mezzo di un vettore scelto dal Fornitore. La consegna della merce ordinata avverrà, laddove possibile, nel termine indicato dal Cliente al momento dell'ordine, ovvero nel diverso termine indicato dal Fornitore. Il Cliente prende atto che i termini di consegna sono da intendersi meramente indicativi, non possono in alcun modo ritenersi essenziali e non impegnano in alcun modo il Fornitore. Il Cliente non potrà pertanto eccepire alcunché in ordine ai termini effettivi di consegna dei prodotti acquistati, né richiedere la risoluzione del contratto e/o il risarcimento dei danni per ritardi rientranti, secondo gli usi, nella normale tolleranza. Salvo diversa espressa disposizione del Cliente, il Fornitore si riserva il diritto di evadere l'ordine anche attraverso consegne parziali.

TRASPORTO ED ASSICURAZIONI

Per quanto riguarda le transazioni commerciali nazionali e in mancanza di diversi specifici accordi, Il Fornitore adempie la propria obbligazione, consegnando i beni oggetto del contratto al vettore. Dal momento della consegna della merce al vettore, il rischio del perimento dei beni passa a carico esclusivo del Cliente, che, d'altra parte, prende altresì atto che la merce viaggia non coperta da alcuna garanzia assicurativa. Per le transazioni commerciali internazionali si fa invece riferimento agli specifici accordi perfezionati tra Fornitore e Cliente relativamente alle condizioni di resa e ai relativi INCOTERMS 2000.

MODALITÀ E TERMINI DI PAGAMENTO

Il Cliente dovrà provvedere al pagamento della merce ordinata e consegnatagli con le modalità e nei termini stabiliti nell'ordine. Il Fornitore si riserva il diritto di modificare a propria discrezione le modalità ed i termini di pagamento da applicare nei propri rapporti con il Cliente dandone tempestiva comunicazione a quest'ultimo. In ogni caso, non potranno essere modificati termini e modalità di pagamento relativi a contratti già conclusi. Salva diversa indicazione del Fornitore, il prezzo delle forniture dovrà essere pagato presso la sede amministrativa di Fedrigoni S.p.A. in Verona, Viale Piave n. 3. Ogni ordine o consegna deve ritenersi autonomo ed indipendente da ogni altro ordine o consegna. Qualsiasi controversia insorta tra il Cliente ed il Fornitore non può in alcun caso consentire al primo di sospendere il pagamento dei altre fatture o della parte non controversa della fattura oggetto di contestazione. In caso di ritardato pagamento, il Fornitore avrà diritto di percepire gli interessi moratori per ritardato pagamento al saggio indicato dall'art. 5 del D.Lgs. 09.10.2002 n. 231. Gli interessi moratori decorreranno automaticamente, senza necessità di messa in mora, dalla scadenza del termine di pagamento indicato in fattura e/o dalla scadenza delle singole ricevute bancarie eventualmente emesse ai sensi del D.Lgs. n. 231/02. Il Fornitore avrà altresì diritto ad ottenere il rimborso dei costi dallo stesso sostenuti anche a titolo di spese legali per il recupero delle somme non tempestivamente corrispostegli oltre al maggior danno eventualmente subito ai sensi dell'art. 6 del D.Lgs. n. 231/02.

MUTAMENTO DELLE CONDIZIONI PATRIMONIALI DEL CLIENTE - DIRITTO DI RECESSO DEL FORNITORE

Fedrigoni S.p.A., ai sensi dell'art. 1461 c.c., si riserva il diritto di sospendere l'esecuzione della prestazione dalla stessa, dovuta in virtù di contratti già conclusi, laddove abbia ricevuto notizie, comunque apprese, relative a mutamenti delle condizioni patrimoniali del Cliente tali da porre in pericolo il conseguimento della controprestazione. Nel caso in cui il Fornitore si dovesse avvalere della suddetta cautela ne darà tempestiva comunicazione al Cliente invitandolo a fornire spiegazioni in ordine alle circostanze pregiudizievoli che lo riguardano ed, in ogni caso, a prestare idonea garanzia reale e/o personale Laddove il Cliente non dovesse prestare la garanzia richiesta, il Fornitore potrà recedere dal contratto con effetto immediato dietro semplice comunicazione scritta.

VIZI DELLA MERCE - DENUNCIA ED ACCERTAMENTO

Fedrigoni S.p.A. garantisce l'elevata qualità delle carte speciali dalla stessa prodotte ed eccellenti standard produttivi. In particolare, Fedrigoni S.p.A. effettua severi controlli qualitativi sia in fase di produzione che in fase di stoccaggio al fine di garantire un prodotto il più possibile esente da vizi e/o difetti di fabbricazione. Ciò nondimeno, il Cliente è tenuto ad esaminare, controllare ed ispezionare accuratamente i beni consegnatigli. Qualunque vizio e/o difetto e/o mancanza delle qualità promesse della merce dovrà essere denunciato dal Cliente, a pena di decadenza, entro 8 giorni dalla consegna della merce se il vizio e/o difetto è palese o entro 8 giorni dalla constatazione se occulto e/o riscontrabile solo al momento dell'utilizzo del prodotto consegnato. In ogni caso detto ultimo termine non può eccedere i 2 (due) mesi dalla consegna. La denuncia deve essere effettuata in forma scritta, indirizzata alla sede amministrativa di Fedrigoni S.p.A. o alla filiale di competenza e dovrà contenere la dettagliata descrizione della natura e dell'entità del vizio e/o difetto lamentato, l'etichetta di identificazione del prodotto nonché la copia del documento di trasporto o della fattura. La comunicazione priva delle caratteristiche e dei contenuti sopra indicati non potrà essere ritenuta valida denuncia e non sarà pertanto idonea ad evitare la decorrenza dei termini di decadenza sopra fissati. Il Cliente dovrà mantenere a disposizione del Fornitore i beni consegnatigli per consentire i necessari accertamenti. A seguito del ricevimento di una regolare comunicazione Fedrigoni S.p.A. si impegna ad effettuare, nel più breve tempo possibile, i controlli tecnici e qualitativi presso i propri laboratori. L'esito delle verifiche verrà tempestivamente comunicato per iscritto al Cliente. Nel caso in cui le conclusioni del procedimento di verifica siano contestate dal Cliente, le parti convengono che una ulteriore verifica sia demandata in via esclusiva e definitiva alla Stazione Sperimentale per la cellulosa, carta e fibre tessili vegetali e artificiali di Milano. L'esito dell'accertamento svolto dal suddetto istituto sarà vincolante per le parti quanto all'esistenza del vizio lamentato ed alla attribuibilità dello stesso al Fornitore o al Cliente.

LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ - DANNI RISARCIBILI

In caso di vizio riconosciuto da Fedrigoni S.p.A. o accertato dal Stazione Sperimentale per la cellulosa, carta e fibre tessili vegetali e artificiali di Milano, il Fornitore sarà tenuto esclusivamente alla sostituzione della merce. In ogni caso Fedrigoni S.p.A. risponderà esclusivamente nei limiti del valore della merce fornita ed accertata come difettosa.

PESI E MISURE

I pesi possono essere espressi in numero fogli, numero risme, etc..; le quantità in kg / ton. Il rapporto tra di essi è conseguenza del calcolo matematico (peso teorico).

USI

Per quanto non previsto nelle presenti condizioni generali di vendita valgono gli usi e consuetudini dell'Industria e Commercio della carta di Milano e le Condizioni generali di vendita per i fabbricanti di carte e cartoni della Comunità Europea (CEPAC).

FORZA MAGGIORE

Ogni impegno si intende assunto salvo impedimenti dovuti a causa di forza maggiore: si considerano tali, in via del tutto esemplificativa, piene e magre nei corsi d'acqua, mancanza di energia elettrica, interruzioni stradali e ferroviarie, guerre, incendi, scioperi, deficienze di materie prime, ecc. Verificandosi un caso di forza maggiore è facoltà del Fornitore risolvere l'ordine o di eseguire la prestazione non appena possibile previo accordo con l'acquirente.

GIURISDIZIONE E COMPETENZA

Per ogni controversia relativa alla interpretazione, applicazione ed esecuzione del presente contratto le parti eleggono la Giurisdizione Italiana e la competenza in via esclusiva del Foro di Verona, con ciò intendendo le parti escludere i fori alternativi previsti dagli articoli 18, 19 e 20 c.p.c..

LINGUA 

Le presenti condizioni generali di vendita possono essere tradotte nelle lingue necessarie. La versione italiana comunque prevarrà in caso di ogni controversia.